logo cta

Associazione Culturale

.. il  t a n g o...

        il corpo ...

             le emozioni ...

PRIMO CENTRO IN ITALIA, dal 1990, interamente dedicato alla musica e alla danza di Buenos Aires, 27 anni di attività ininterrotta con la prima Scuola Stabile, la Prima Milonga, la Prima Rassegna sul tango argentino e tante altre attività che hanno imposto all'interesse di un vasto pubblico una danza fino ad allora sconosciuta in Italia

Eliana Montanari e Ali Namazi sono i fondatori e pionieri del tango In Italia, la loro profonda conoscenza culturale e tecnica del tango, l'ininterrotta attività di insegnamento   leggi tutto

SEGUICI SU:

FacebookTwitterGoogleYoutube

Ass. Culturale CENTRO DEL TANGO ARGENTINO dal 1990

Eliana Montanari

ELIANA MONTANARI 

fondatrice del Centro del Tango Argentino

Torna indietro.

L'INCONTRO (fatale)

E' su un treno per Parigi, una notte del 1985, che per la prima volta ho ascoltato un tango.
 E non poteva esservi posto più appropriato, penso ora, in transito, non più qui, non ancora lì. In viaggio, appunto.


Ed è a Parigi che vidi il bellissimo, struggente, insuperato film intriso, trasudante tango "Tangos: el exil del Gardel" di Fernando Solanas.
Quando alcuni giorni dopo sono tornata a Roma non ero più la stessa. Folgorata. 
Si, ma dove trovarlo? Dove potevo rincontrarlo? A quell’epoca il tango a Roma non esisteva, nessun maestro, niente musica, niente spettacoli, niente tangherie, nessuno lo ballava, nessuno lo ascoltava, nessuno ne parlava o sapeva cosa fosse.
 Per fortuna il mio amico argentino, Omar, quello che sul treno cantava e suonava, il Virgilio che mi ha introdotta a questo viaggio, è venuto in mio aiuto. Più o meno ogni mese mi arrivavano per posta da Buenos Aires delle buste gialle con dei piccoli tesori dentro. Non era ancora l'epoca di Internet, delle mail, neppure dei cd, le cassette che ricevevo giravano nell'apparecchio per mesi, giorno e notte.

Sembra impossibile oggi ma poco più di 20 anni fa alla parola tango qualcuno pensava al liscio romagnolo oppure allo standard inglese, le origini di questa danza erano del tutto ignote. Come scrive Meri Lao nel suo libro - T come Tango - in Italia dal liscio delle balere si salta direttamente a Piazzolla, nel senso che alcuni appassionati e cultori di musica, credo una minoranza, conoscevano Piazzolla ma non la musica tradizionale e il ballo che allora si praticava a Buenos Aires e oggi anche a Roma, in Italia, nel resto d’Europa e del mondo.


In Italia, lo abbiamo introdotto noi, io e un piccolissimo esiguo gruppetto di persone, 4 o 5 in tutto che, anch'esse, per vie diverse e chissà come e perché avevano incrociato il tango e se ne erano innamorate. Cercando, seguendo, fiutando le tracce del tango, tra milioni, ci siamo incontrati e abbiamo fatto un tratto di strada insieme.
Per saperne di più e imparare a ballarlo avevamo bisogno di qualcuno che conoscesse dei passi, qualcuno che avesse della musica, un nastro, un disco... è così che all’inizio, faticosamente, lentamente, alla spicciolata, in modi talvolta imprevisti andavamo accumulando i primi materiali e rudimenti.


Quando alla Casa di Cultura argentina aprirono un corso di tango, il primo in assoluto in Italia, noi eravamo lì. Con il maestro Carlos Valles per oltre un anno praticammo la camminata, l'ocho, il paseo, una meravigliosa iniziazione. Esercizi, solo esercizi. Al ritmo di quella strana, struggente musica, godevamo di quei pochi movimenti, non avevamo fretta, mete, modelli, ambizioni. Oggi sarebbe impossibile una lezione di questo tipo, quello che noi praticammo per due anni si deve fare in due lezioni. Attendevamo con gioia quell'unico appuntamento settimanale, avevamo tutto il tempo per assaporarlo, prima e dopo. Ultima esperienza di desiderio tenuto a freno, non prontamente appagabile, nell'attesa c'era spazio per la fantasia e l'immaginazione. Problematiche opposte a quelle dell'odierno tanghero che ha l'imbarazzo della scelta, tra proposte e alternative che tuttavia non sembrano mai abbastanza. Una giostra che gira a pieno regime da cui scendere e salire, una tangoland veramente lontana dalla nostra penuria. 
In quella bella stanza in Via Veneto, al centro di Roma, non esisteva altro che il pavimento di legno, il rumore dei nostri passi, della musica, la voce del maestro che contava e dei nostri cuori che ormai battevano al ritmo dei 4/4. Ci allenavamo, familiarizzavamo e piano piano il tango ci entrava nel sangue.


Poi... poi sono accadute molte cose... è venuta la scuola, gli allievi, il Tango Bar, gli spettacoli, i programmi televisivi, impossibile raccontare tutto (di seguito un elenco sintetico), l'essenza è che si è trattato di un amore, a prima vista, e come tutti gli amori fa anche soffrire, e come tutti gli amori autentici, che sono diversi dalla dipendenza, devono trasformarsi. 
In fondo il tango non è altro che un viaggio.... e un viaggio, un vero viaggio, non può che modificarci, lo sanno bene quelli che lo hanno creato trasformando i loro sentimenti in musica, danza e parole. Il tango non sarebbe nato se non vi fossero stati i viaggi, se non vi fossero state milioni di persone che si sono messe in cammino, lasciato una sponda per cercarne un'altra e con essa un'altra vita. Non so se veramente hanno trovato un'altra vita, ma hanno creato il tango e lo hanno regalato all'umanità.


 

La formazione

Inizia la sua esperienza con il tango nel 1986 frequentando le lezioni del maestro Carlos Valles presso l’Ambasciata argentina, successivamente sarà allieva di Helene Pede (prima insegnante di Tango arrivata in Italia dalla Germania) e ne diventerà l'assitente. Insieme formano la prima coppia di insegnanti di tango in Italia.

Parallelamente frequenta lezioni e corsi di aggiornamento con numerosi insegnanti e ballerini di Tango Argentino:

Malte Schmietendorf e Petra Schallhofer; - Germania

Roland Stover - Germania

Gustavo Naveira: Argentina

Rosanna Remon e Victor Del Grande – Argentina

Ricardo Barrios - Argentina

Stefan Wiesner e Ulricke Sclhadenbach - Germania

Alejandro Aquino e Mariachiara Michieli - Argentina - Italia

Orlando (conosciuto come Coco ) Dias - Argentina

Pepito Avellaneda - Argentina

Eduardo Archimbau e Gloria - Argentina

Pablo Varon - Argentina

Miguel Angel Zotto, Milena Plebs - Argentina

Osvaldo Zotto Mora Godoy - Argentina

Completa e integra la sua formazione partecipando a Stage e seminari di teatro (Teatro Potlach-Fara Sabina; Odin Theatre), laboratori di danza contemporanea e elementi di danza classica (Sara Greco, Moses Pendleton-Momix; - Susanna Odevaine, Rossana Calistri, Giorgio Rossi, Monica Francia) «L'apprendimento motorio» (Corso di formazione - Scuola dello Sport CONI UISP).

Dal 1990 insegna in coppia con Ali Namazi e sempre con lui fonda il Centro del Tango Argentino "Astor Piazzolla" Prima scuola stabile di tango argentino in Italia

 

L'attività culturale

Nell'ambito delle attività svolte dall'Associazione Eliana Montanari è particolarmente attiva nell'organizzazione e nella promozione delle iniziative culturali, il Centro del tango argentino è il primo luogo in Italia interamente ed esclusivamente dedicato al tango argentino, alla sua diffusione e al suo sviluppo. Già nel 1992 Eliana Montanari progetta e realizza, in collaborazione con l'Associazione Italia Argentina, la Regione Lazio e altre istituzioni, la Prima Rassegna di Tango Argentino in Italia.

 

Spettacoli e manifestazioni

Partecipa a manifestazioni, festival, programmi e produzioni televisive, firma la regia di rappresentazioni di tango messe in scena a Roma e in altre città italiane, cura la coreografia e partecipa come ballerina a numerosi spettacoli.

I concerti sull'erba - Taranto;

Raccontango - Salerno, Lecce ;

Settimana dei popoli - Roma ;

Festa di fine anno della comunità argentina - Roma ;

Viaggi e vacanze - Palazzo dei Congressi, Roma ;

Umani Orizzonti - Villaggio Globale, Roma;

Incontro dei popoli - Villa Lazzaroni, Roma ;

Porquè canto asì - Teatro Colosseo, Roma;

Incontro dei popoli - Frosinone;

Il tango. Un sentimento triste che si balla - Teatro delle Muse, Roma;

Tango mi amor – Palladium, Roma ;

Concerti in portico - Teatro in Portico, Roma;

Violentango - Teatro dei Satiri, Roma;

Eventi presso The International School of art - Montecastello di Vibio (PG);

IV Incontro dei popoli - Villa Borghese, Roma;

Partono i bastimenti - Passo Corese (RI);

Corso di tango illustrato - Accademia di Spagna, Roma;

Week end di tango argentino - Fondazione Caminito, Perugia;

Gli eventi - Assessorato alla cultura di Ancona, Poggio (AN);

I Rassegna nazionale dell'arte della danza e coreografia - Teatro S. Genesio Roma;

Immagini - Rassegna Internazionale di Teatro - Teatro Potlach - Centro Teatrale

Europeo Tino Buazzelli, Fara Sabina (RI);

Scenario Mediterraneo, Opera teatrale messa in scena dal Teatro Potlach con artisti provenienti da tutta Italia -Agropoli (SA);

Città invisibili di Italo Calvino, Mega evento spettacolo con artisti da tutto il mondo coordinato dal Teatro Potlach - Maranola (LT);

Rassegna di danza - Comune di Fara Sabina, EPT di Rieti, Regione Lazio, Mediascena Europa;

Academia Cientifica del tango y del bolero en Italia spettacolo in occasione della Presentazione presso la Galeria Cervantes di Roma;

Maratona di Roma - Serata di tango - Roma;

Serata di tango - Villa Pamphili Roma;

L'argentina e Buenos Aires attraverso gli scatti di Pierre Catteau Centro del Tango Argentino – Roma;

Tendendanza 99 - La danza che fa tendenza – Teatro Orione - Roma

Kìnesis – Dal convegno allo spettacolo – Teatro Olimpico – Roma

Spazio Tango – Tevere Expò – Roma

Il Parco della Scienza – La scienza è divertente – Università Tor Vergata – Roma

Vacanza e Studio – Capo Vaticano (Calabria)

La cultura del mito – Teatro Musica e danza della città flegrea – Pozzuoli (NA)

Metti che una sera d'estate... Assessorato alla cultura di Frosinone - Frosinone;

Invito alla lettura - Castel S. Angelo, Roma;

Noche de tango Estate al Conero - Sirolo (AN);

Manifestazione nazionale presentazione di Bravo e Brava, FIAT - Comune di Torino - Torino;

Manifestazione Regionale presentazione di Bravo e Brava Concessionari FIAT, Assessorato alla cultura e al Commercio - Ancona;

Festival delle regioni Unterach - Austria;

Rassegna Nazionale dell'Arte della danza e coreografia - Teatro Centrale, Roma;

Stasera tango - Palazzo delle Esposizioni, Roma ;

Rassegna di Danza e Coreografia - Teatro dei Servi,Roma;

Brel (se c'è solo l'amore...) coreografie per lo spettacolo di Duilio del Prete;

Città invisibili - Castellabate (SA) - Liverpool - Inghilterra;

Festival dei centri storici della valle del Farfa - Fara Sabina (RI)

Tango mi amor - Teatro di Atri (MC) - Jesolo Lido

IV Rassegna di Danza e Coreografia - Teatro Manzoni, Roma;

Hora tango - Teatro II Vascello, Roma - Teatro Orione

HormiaiTeatro – Teatro di Limosa – Spigno Saturnia (LT)

Notti animate a Castel S. Angelo – Roma

Programmi televisivi

Pomeriggio sul 2 (RAI 2) Intervista e ballo;

Giorno per giorno (RETE 4) servizio in sede;

Superquark- sigla (RAI 1) ballo;

Cronaca in diretta (RAI 2) intervista e servizio in sede;

Ingresso Libero (RAI 3) intervista in studio;

Tango (RAI International) intervista e servizio in sede;

Special: Tango in Italia (TV Argentina Canal Solo Tango) intervista e servizio in sede;

TG 1 ( RAI 1) intervista e servizio in sede;

FORUM (Canale 5) intervista e servizio in sede;

Verissimo ( Canale 5) intervista e servizio in sede;;

Target (Canale 5) servizio in sede;

Le mode di moda (Rete 4) intervista e servizio in sede;

Sale e tabacchi (Canale 5) intervista e servizio in sede;

Tg2 Dossier (RAI 2) intervista e servizio in sede;

Su e giù (RAI 1) intervista e servizio in sede;

Prima - La cronaca prima di tutto (RAI 1) servizio in sede;

Amado mio Amada mia (RAI 2) sigla della trasmissione - intervista, puntata in sede;

Mamma per caso (RAI 1) coreografia per lo sceneggiato;

Un prete tra noi (RAI 2) coreografia e partecipazione nello sceneggiato televisivo;

Domenica In (RAI 1) coreografia e partecipazione con il proprio balletto;

Terno Secco (TMC) coreografia e partecipazione con il proprio balletto;

Faccia Tosta (RAI 2) coreografia e partecipazione con il proprio balletto;

Alle Falde del Kilimangiaro (RAI 3) coreografia e partecipazione con il proprio balletto;

Cominciamo bene RAI 3 - Intervista e ballo;

Cominciamo bene Le storie - RAI 3 - Intervista e ballo

Novecento RAI 3 - ballo;

Porta a porta - RAI 1 – Intervista

 

Programmi radiofonici

RAI Radio 1 ,

RAI Radio 2,

RAI Radio 3,

ITALIA RADIO,

RADIO CITTA' APERTA,

NUOVA RADIO ROMA,

Radio RTL

 

Magazine / House organ / Web

Nel 1992 in collaborazione con l’ASSIA (Associazione Italia Argentina) pubblica una rivista mensile dal nome "Andata Y Ritorno".

Nel 1999 nasce il magazine bimestrale del Centro Noi che di tango in tango che aggiorna ed informa tutti gli appassionati sugli eventi e le iniziative dell’Associazione.

Dal 1998 l'Associazione è presente in rete con un suo proprio sito e dal 2009 con una propria pagina facebook.

 LE ATTIVITA' DEL CENTRO

 

Ancora una fantastica stagione con

C O R S I  di T A N G O

e quest'anno anche

BALBOA

LINDY HOP

RUMBA

BACHATA

Consulta il calendario

e ogni domenica 
dalle 19 in poi
 
 La Milonga del
"la milonga prima delle mode,
al di là delle mode"
 
quando tutto intorno cambia 
 continuiamo 
a ritrovarci tra amici
 
 

 

Centro del Tango Argentino - Via Macerata, 9 - 00176 Roma  segreteria@tangoargentino.it Pec: tangoargentino@pec.it Tel/Fax 06 70301101 - C.F. 96262110586